Sueva
 
a cura di Riccardo Tucci
 

La Primavera di mister Ferraro cade fra le mura amiche contro il Livorno, una delle squadre più rinunciatarie e mediocri dell'intero campionato, che già lo scorso anno aveva perpetrato un furto ed oggi ne ha perpetrato un altro. Sia chiaro, il Cosenza non ha fatto nulla per poter recriminare chissà che cosa, non ha mai impensierito seriamente il portiere avversario anche perché di fronte si è trovata una squadra che giocava all'altezza dei 25 metri senza mai proporsi, soprattutto nel primo tempo, oltre la metà campo se non con qualche rara azione di contropiede. Su una di queste Ficara con un retropassaggio sciagurato mette l'attaccante del Livorno dinanzi a N'Diaye che in uscita lo mette a terra. Rigore ineccepibile che Haoudi trasforma. Nella ripresa l'andamento non cambia con il Livorno chiuso indietro ed il Cosenza che non trava sbocchi, poi al 71' un fallo su Maresca non fischiato genera un'azione offensiva dei labronici fermata fallosamente al limite dell'area; punizione di Fremura che "buca" N'Diaye sul suo palo. Non è finita, ancora un contropiede allo scadere ed ancora Haoudi che calcia dal limite, ancora una volta sul palo difeso dal portiere ed ecco confezionata la terza rete. In conclusione un risultato assolutamente immeritato anche se, sottolineiamo, il Cosenza non ha fatto nulla per impensierire il portiere amaranto e non basta accampare come motivazione le assenze di alcuni giocatori, seppur validissimi come Licciardello. Due sole conclusioni verso la porta ospite, con Sueva sull'esterno della rete e con Francia che all'altezza del dischetto del rigore, con il portiere a terra è riuscito a calciare alle stelle, davvero troppo poco.
Questo il tabellino della gara:
Cosenza: N'Diaye, Caiazzo (73' Gaudio), La Vardera S., Prestianni, Aceto, Ficara, Belcastro (59' Azzaro), Maresca (81' Calvigioni), Francia (59' Oi), Sueva, Florenzi (73' La Vardera C.). A disposizione: Rugna, Piscopo, De Rose, Chiarelli, Chiodo, Annone, Bayslach. All. Emanuele Ferraro
Livorno: Neri, Bani (89' Cesaretti), Fremura  Petri, Deverlan, Salvadori, Pecchia (79' Stringara), Bellandi (79' Piccioni), Cremonini (59' Del Bianco), Ruggiero, Haoudi (89' Trotta). A disposizione: Morandi, Guglielmi, Zefi, Campo. All. Juriy Cannarsa
Arbitro: Mattia Pascarella di Nocera Inferiore (SA)
Assistenti: Giovanni Dell'Orco di Policoro (MT) e Federico Votta di Moliterno (PZ)
Marcatori: 35' Haoudi (rig.), 71' Fremura, 89' Haoudi
Note: la gara è stata anticipata alle ore 11:00 ed è stata disputata sul terreno di gioco dello stadio "Romolo Di Magro" di Taverna di Montalto (CS). Giornata di sole. Spettatori circa 50. Ammoniti: 32' N'Diaye, 34' Maresca, 63' Bellandi, 87' Piccioni. Calci d'angolo 8-2 per il Cosenza (p.t.: 5-0). Tempo recuperato: p.t.:1; s.t.: 4.

 

L'ANALISI DEI NUMERI

IL COSENZA IN CAMPIONATO

 PARTITE GIOCATE
  2 8 9 2
 PARTITE VINTE   1 0 8 5
 PARTITE PAREGGIATE   0 9 0 9
 PARTITE PERSE   0 8 9 8
 RETI FATTE
  3 3 3 9
 RETI SUBITE   3 0 5 1
 

DALL'ARCHIVIO FOTOGRAFICO

  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina

MERCATO

MERCATO INVERNALE SERIE B

NOTIZIE DA ... PORDENONE

Bandiera Pordenone

PROSSIMO TURNO

Pordenone logo Cosenza logo
PORDENONE COSENZA

Venerdì 17 luglio 2020 - ore 21:00
Serie B - 35giornata

ULTIMO TURNO

Cosenza logo

2 - 1

Perugia logo

COSENZA
  PERUGIA

Lunedì 13 luglio 2020 - ore 18:45
Serie B - 34a giornata

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA