Canetti2
 
a cura di Roberto Barbarossa
 
Un matematico prestato al calcio. Fulcro del centrocampo rossoblù, protagonista della stagione 1974-1975 quando, con Emilio Zanotti, il Cosenza vinse il campionato con sette punti di vantaggio sul Vittoria e la Nuova Igea, conquistando 17 successi su 17 partite giocate al San Vito. Stiamo parlando di Alberto Canetti, oggi stimato docente dell'Unical, ed oramai cosentino d'adozione:"Sicuramente Cosenza è diventata la mia città ed è stata una mia precisa scelta. Ero a Siracusa e volevo giocare in una città che avesse, anche, la Facoltà di Matematica perchè era mia ferma intenzione studiare e laurearmi; le possibilità furono Cosenza e Trieste e, senza indugi, scelti Cosenza dove poi sono rimasto per completare il ciclo di studi e laurearmi. Ricordo ancora il presidente Guido con il quale, dopo il primo anno, ci mettemmo subito d'accordo perchè, per me, non era assolutamente un fatto economico. Anzi, nel propormi un contratto biennale, il presidente si fece anche uno sconto sull'ingaggio ma, nonostante tutto, non ebbi alcun problema ad accettare". Un calcio d'altri tempi, sembra passata una vita:"Era un calcio che, per certi versi, potremmo definire "romantico" soprattutto perchè, intorno alle squadre, giravano poche persone: c'era un Presidente, un allenatore, una ventina di giocatori, il massaggiatore che, nel nostro caso, era il mitico Cenzino e, al massimo, c'era un direttore sportivo non pagato. Oggi, invece, intorno al calcio girano migliaia e migliaia di persone, spesso nulla facenti, semplicemente alla ricerca di un guadagno. Basta guardare cosa accade nei settori giovanili. Ho avuto una breve ma intensa esperienza con il Marca e non riuscivo a capire chi fossero tutte quelle persone che assistevano agli allenamenti ed alle partite. Beh, un amico mi spiegò che erano i procuratori alla ricerca di giovani parliamo di ragazzi tra i 14 ed i 16 anni al massimo, da ingaggiare per trarne un guadagno. Roba da non credere!". Canetti era in campo anche il 27 marzo del 1977, in occasione di quel Cosenza-Paganese che, ancora oggi, rappresenta una delle pagine più nere della storia calcistica bruzia:"Ricordo quella partita e quella stagione benissimo. Fu davvero un campionato difficile e, in quella domenica, diciamo che i tifosi sfogarono la rabbia accumulata nei mesi precedenti, perdendo la pazienda per un arbitraggio, quello del signor Sancini di Bologna, a dir poco scandaloso. Quella domenica entrai in campo dopo una settimana nella quale non ero stato per niente bene e dopo avere preso una serie infinita di medicine. Sul tre a zero per i campani, dopo una serie di decisioni arbitrali incredibile e tutte a nostro svantaggio, i tifosi persero definitivamente la pazienza invadendo il terreno di gioco e costringendo l'arbitro a sospendere la partita a metà ripresa. Successe di tutto, una domenica davvero dimenticare assolutamente non giustificabile, che ci costrinse poi a giocare lontano dal San Vito per oltre un anno". Oggi Canetti non si dedica più al calcio ma segue sempre il Cosenza:"Non ho più la forza mentale per giocare. Lunedì ho visto la partita di Matera e, sinceramente, la squadra non mi è piaciuta anche se bisogna dire che, il Matera, sembrava davvero assatanato. Comunque bisogna approfittare del momento buono, tirare fuori tutte le energie e cercare, con le buone e con le cattive, di arrivare fino in fondo. Spero di potere venire sabato a vedere la partita contro la Paganese e auguro, di tutto cuore al Cosenza ed ai suoi tifosi, di potere festeggiare a fine campionato".
 

L'ANALISI DEI NUMERI

IL COSENZA IN CAMPIONATO

 PARTITE GIOCATE
  2 8 8  6
 PARTITE VINTE   1 0 8 2
 PARTITE PAREGGIATE   0 9 0 8
 PARTITE PERSE   0 8 9 6
 RETI FATTE
  3 3 3 0
 RETI SUBITE   3 0 4 1
 

DALL'ARCHIVIO FOTOGRAFICO

  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina

MERCATO

MERCATO INVERNALE SERIE B

NOTIZIE DA ... CHIAVARI

Bandiera Entella

PROSSIMO TURNO

Cosenza logo Virtus Entella logo
COSENZA V. ENTELLA

Data da destinarsi
Serie B - 29giornata

ULTIMO TURNO

Chievo logo

2 - 0

Cosenza logo

CHIEVO V.
  COSENZA

Lunedì 09 marzo 2020 - ore 21:00
Serie B - 28a giornata

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA