Primavera: pareggio comunque utile

Pareggio con l'Ascoli
Riccardo Tucci

Riccardo Tucci

Condividi su

Non è stato un successo, come si sperava, ma è comunque un pareggio utile che tiene a distanza lo Spezia, battuto in casa dalla Lazio ormai ad un passo dalla promozione in Primavera 1. Una partita contratta con l’importanza capitale per entrambe le squadre, per l’Ascoli per cercare di agganciare la Lazio e per il Cosenza per rimanere in zona play-off. Primo tempo di marca ospite che manovra bene, con scambi di prima e con delle buone uscite dalle retrovie, ma senza mai aver creato seri pericoli a Iovino che nelle poche volte che è stato impegnato si è trattato di ordinaria amministrazione. Ripresa con il Cosenza messo meglio in campo che ha avuto alcune situazioni interessanti ma mai portate a conclusione soprattutto per egoismo … la palla si deve passare invece di incaponirsi in continui dribbling). Dispiace per l’infortunio che ha costretto Novello, sul finire della prima frazione, ad uscire dal campo; speriamo che non sia nulla di grave per il bomber rossoblù. Alla fine dei conti il pareggio è sembrato il risultato più giusto.

Fa tristezza vedere che anche a questi livelli di settore giovanile, si combinano “biscottoni” fra le squadre. La Virtus Entella che vince con sei gol di scarto a Viterbo giusto per mettersi tranquilla con la differenza reti nei confronti proprio del Cosenza. Con quali modelli questi giovani si affacceranno ai campionati professionistici? Machiavelli, in queste categorie, lasciatelo ai libri di scuola. Questo il tabellino della partita
Cosenza: Iovino, Cimino, Musso, Di Bartolo (46’ Klavins), Elia, Sirimarco, Di Fatta (82’ Belgiovine), Caizza, Novello (42’ Cubretovic), Chisaro (90’ Marino), Marinacci. A disposizione: Pompei, Delicato, Barone, Gigliotti, Leso, Costanzo, Spingola, Pedalino. All. Antonio Gatto
Ascoli: Raffaelli, Camilloni, Cozzoli, Carano (85’ Lo Scalzo), Caravillani, Caucci, Maiga (74’ Regnicoli), Franzolini, Sasanelli (74’ Ciccanti), Ceccarelli (78’ Del Moro), Re. A disposizione: Mengucci, Amato, Bando, Graziano, Gennari. All. Antonino Nosdeo
Arbitro: Antonio Di Reda di Molfetta (BA)
Assistenti: Edoardo Federico Cleopazzo di Lecce e Luca Capriuolo di Bari
Note: la gara è stata disputata sul terreno dello stadio “Romolo Di Magro” di Taverna di Montalto (CS) alle ore 15:00. Giornata di sole. Spettatori circa 100. Espulso al 71’ Elia per doppia ammonizione, la prima al 37’. Ammoniti: 62’ Klavins, 70’ Musso, 76’ Marinacci, 79’ Camilloni. Presenti in tribuna il Direttore Sportivo del Cosenza Roberto Gemmi ed il Collaboratore Armando Perna. Calci d’angolo: 4-7 (p.t.: 1-2). Tempo recuperato: p.t.: 3; s.t.: 4

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI POST SU X