Lecco: esonerato Bonazzoli, panchina affidata ad Aglietti.

Redazione Solocosenza

Redazione Solocosenza

Condividi su

Giornata intensa quella di ieri in casa Lecco, prossimo avversario del Cosenza in campionato. Nel giro di 24 ore è cambiata tutta la guida tecnica: via BonazzoliMalgrati e Nenciarini, dentro l’esperto allenatore toscano Alfredo Aglietti che arriva con il suo staff composto dal vice Cesar e dal preparatore Sorbello. Il nuovo tecnico avrà pochi giorni a disposizione per preparare la sfida con il Cosenza e rialzare emotivamente una squadra che nel 2024 deve ancora fare i primi punti, occupa l’ultimo posto in classifica ed è a cinque punti dalla zona salvezza diretta. La società lariana aveva offerto a mister Bonazzoli la possibilità di rimanere con un incarico diverso, ma ha preferito declinare l’invito dopo un faccia a faccia avuto nel primo pomeriggio di ieri.
Dopo avere condotto il primo allenamento Aglietti è stato presentato alla stampa e dopo le prime parole di ringraziamento verso la famiglia del patron Di Nunno, che ricordiamo è ricoverato in ospedale a Bari, dopo un malore avuto sabato mentre seguiva la squadra, ha messo in chiaro l’obiettivo che si prefigge:<<Abbiamo tutto il momento per rimediare alla classifica, la squadra è viva. Ci sono dei momenti negativi che ti sembrano portino ad annegare. Prima dobbiamo levarci dall’ultimo posto, poi possiamo annusare la salvezza: il Lecco potrà salvarsi all’ultimo minuto dell’ultima giornata>>.
Aglietti ha poi proseguito dicendo: <<La Serie B è un patrimonio di Lecco e del Lecco, vale per tutti e dobbiamo essere bravi a trovare una compattezza che qua si può trovare per programmare con più tranquillità: l’estate è stata intensa, si è passati anche nella “serie nulla” e si fa in fretta a dimenticarsene>>.

In conferenza stampa è intervenuto anche il Diesse Farchiolla che ha così spiegato le ragioni che hanno portato all’avvicendamento tecnico: <<Non è stata una decisione facile, per nessuno, ma ci sono i risultati e dobbiamo fare il bene della squadra: dopo 6 partite la soluzione migliore era quella, oggi abbiamo preso coscienza di aver bisogno di qualcosa di diverso. Con Bonazzoli rimane il rapporto personale e di stima, questa è stata un’esperienza che gli tornerà molto utile ma dovevamo fare questa scelta. Aglietti ha dato disponibilità immediata e di questo lo ringrazio. Il presidente Di Nunno ci ha dato la possibilità di fare un ulteriore sforzo, non sta lesinando nulla e sta dimostrando la voglia di salvare a tutti i costi la categoria>>.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI POST SU X

Avviso sui cookie di WordPress da parte di Real Cookie Banner