Primavera: UN BRUTTO COSENZA NON SA PIU’ VINCERE

Riccardo Tucci

Riccardo Tucci

Condividi su

Un brutto Cosenza pareggia contro il Crotone una brutta partita. Gara giocata male da entrambe le squadre, qualche sporadica occasione da rete non concretizzata per imprecisione e per la mancanza di capacità di calciare in porta preferendo sempre cercare di marcare anche le bandierine del calcio d’angolo. Il Crotone dal canto sua, dopo aver sbagliato un rigore concesso magnanimamente dall’arbitro Leone di Barletta per un ingenuo, quanto inutile fallo di Castelnuovo, si è ricompattato, ha fatto la sua onesta partita creando anche di impensierire il portiere silano, trovandosi poi in dieci per l’espulsione ad inizio ripresa di D’Amora. Pochi minuti dopo il rigore concesso al Crotone, Rizzi viene atterrato in area ospite ed invece, su questo intervento, Il signor Leone ha sorvolato. Per il resto tanti passaggi sbagliati, tanta confusione e poche conclusioni a rete, il Cosenza ormai non vince da nove giornate (era il 13 gennaio a Crotone) e adesso le attenuanti degli infortuni, delle squalifiche cominciano a non reggere più.

Questo il tabellino della gara:

Cosenza: Castelnuovo, Cannatelli (83’ Benedetti), Pellizzaro, De Salvo, Toaudì, Occhiuto, Attanasio, Di Porto (68’ Barone, 87’ Bellotti), Rizzi, Chisari, De Angelis (87’ Klavins). A disposizione: Rende, Armari, Marangon, Perrotta, Delicato, Roseti, Mammolito, Lombardi. All. Antonio Gatto

Crotone: Greco, Milano, D’Amora, Tosto, Galardo, Pirozzi, Coscia, Terrasi, Voncina, Aprile, Poerio. A disposizione: Lisi, Primerano, De Marco, Diop, Butta, Ferraj, Piperis, Bonaccorsi. All. Francesco Lo Monaco

Arbitro: Domenico Leone di Barletta
Assistenti: Antonio Alessandrino di Bari ed Angelo Tommasi di Lecce

Note: la gara è stata disputata sul terreno di gioco dello stadio “Romolo Di Magro” di Taverna di Montalto (CS) alle ore 14:30. Giornata di sole. Spettatori circa 150. In tribuna l’ex portiere della Roma Alexander Doni, papà del giocatore del Cosenza Marangon.  Al 7’ Aprile ha tirato fuori un calcio di rigore. Al 48’ espulso D’Amora per fallo da dietro. Ammoniti: 28’ Tosto, 41’ Attanasio, 44’ Aprile, 60’ Occhiuto, 71’ Barone, 78’ Tarantino, 91’ l’allenatore del Crotone Lo Monaco. Calci d’angolo 8-3 (p.t.: 3-0). Tempo recuperato: p.t.: 1; s.t. 5+1

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI POST SU X

Avviso sui cookie di WordPress da parte di Real Cookie Banner