IL riscatto di Tutino, primo atto forte del presidente Guarascio che spiazza tutti

Eliseno Sposato

Eliseno Sposato

Condividi su

Una mattinata ricca di notizie, quella che è scaturita dalla conferenza stampa di presentazione dei nuovi Direttore Generale e Direttore Sportivo del Cosenza calcio. La prima grande notizia arriva dal presidente Eugenio Guarascio che non si presentava davanti ai microfoni in sala stampa da tempo immemore.

Con poche semplici parole, il patron rossoblù ha annunciato di avere esercitato il diritto di riscatto dal Parma, del bomber silano Gennaro Tutino: “Abbiamo riscattato Gennaro Tutino. Questo è un investimento importante che avevamo fatto l’anno scorso e che vogliamo mantenere”.

Il tutto avveniva a distanza di pochi minuti dalla notizia lanciata dal sito del giornalista di Sky Gianluca Di Marzio, che affermava l’esatto contrario e che veniva rilanciata in città da diversi portali web, oltre che in tutta Italia dai maggiori siti specializzati in notizie calcistiche.

Un vero e proprio tiro mancino quello realizzato dal presidente Eugenio Guarascio che ha ribadito di avere voluto dare corpo ai desideri della tifoseria rossoblù, legatissima al bomber napoletano.

L’attaccante napoletano ha dimostrato tutto il suo valore nella scorsa stagione con ben 20 gol segnati con la maglia rossoblù, diventando l’attaccante italiano a segnare il maggior numero di reti in campionato, tra Serie A e Serie B. Il costo dell’operazione era di circa 2,5 milioni di euro cui vanno aggiunti gli 800mila netti di stipendio annuale.

Inimmaginabile pensare solo dodici mesi fa l’esplosione del centravanti rossoblù., che, complice la maglia numero 9 di Gigi Marulla sulle spalle, ha superato il record che apparteneva a Marco Negri da ben 29 anni. Ha siglato 20 reti in Serie B, e colpito 10 volte i legni della porta avversaria, realizzando un’impresa che nessuno mai aveva completato prima in un campionato cadetto con la maglia dei Lupi.

Ora toccherà al presidente Eugenio Guarascio decidere se dare corpo al desiderio del calciatore di misurarsi con maggiore convinzione e capacità nel campionato di Serie A, oppure costruire intorno a Tutino una squadra vincente che faccia sognare i tifosi. Tutto sarà deciso in concerto anche con il nuovo allenatore che la Società silana sceglierà a breve, ma qualunque sia la decisione finale, si potrà certamente dire che il Cosenza ha fatto un buon affare.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI POST SU X

Avviso sui cookie di WordPress da parte di Real Cookie Banner