Girata Baez
 
a cura di Roberto Stancati
 

IL MOTIVO:

1) fattore campo saltato: solo due vittorie interne e ben sei esterne, segno che gli stadi deserti hanno annullato quello che era una volta un vantaggio non indifferente.

2) Il pasticcio di Cosenza; L'arbitro Dionisi e i suoi assistenti ne combinano di tutti i colori e dopo i vari cambi nella ripresa accade che il Cosenza gioca un breve tratto di gara in 12! Il subentrato Ba ne fa le spese, prima ammonito e poi espulso. Tutto regolare? Vedremo cosa deciderà il giudice sportivo, certo Dionisi e il quarto uomo (maggiore responsabile) Paterna dovrebbero restare fuori a lungo.

LA SQUADRA DEL GIORNO:

Salernitana, Spal e Lecce spietate e autoritarie. I campani vincono con merito a Cosenza e vanno soli in vetta, gli estensi regolano con tranquillità a Chiavari l'Entella del nuovo tecnico Vivarini e i pugliesi sbancano Verona con un gran gol di Falco.

LA CONFERMA:

sicuramente il Venezia che sale prepotentemente alla ribalta guidato dal bravissimo Zanetti.

LA DELUSIONE:

certo la Reggina, alla quarta sconfitta consecutiva e con un gioco asfittico. Le premesse erano ben diverse!! Continuano a deludere anche Pescara, ora affidato a Breda, e Ascoli dove l'esperto Delio Rossi tenterà il miracolo.

L'UOMO DEL GIORNO:

segnalazione speciale per Tutino e Falco autori di gol pesanti con il primo che rimane quasi stranito per la rete inflitta al "SUO" Cosenza.

PROSSIMO TURNO:

su tutte Lecce-Venezia e Salernitana- Cittadella. In chiave si salvi chi può l'anticipo Ascoli-Pescara e Cremonese -Entella.

IL COSENZA:

dopo la bella e convincente vittoria di Frosinone ci si aspettava di più dai silani che cedono invece l'intera posta alla capolista Salernitana. Dopo un discreto primo tempo con Falcone comunque sugli scudi nella ripresa dopo il vantaggio granata il Cosenza tarda a reagire e si attende troppo a eseguire i con Sacko, Kone e Petre che avrebbero potuto incidere maggiormente rispetto agli stanchi Bruccini, Baez e Carretta. Occhiuzzi giustamente parla di 25 titolari, ora è il momento magari di mettere in campo linfa nuova o attuare delle scelte più rapide nel corso delle partite. Alla fine occasione sprecata per i silani che si ritrovano sempre nella mischia del centro-bassa classifica alla vigilia della delicata trasferta di Vicenza e del tour de force di dicembre dove si giocherà ogni tre giorni e, quindi, ci sarà bisogno di tutti e di inventarsi magari anche un cambio di modulo per produrre di più in avanti dove il piatto decisamente piange.


 

L'ANALISI DEI NUMERI

IL COSENZA IN CAMPIONATO

 PARTITE GIOCATE
  2 9 1 4
 PARTITE VINTE   1 0 9 1
 PARTITE PAREGGIATE   0 9 1 9
 PARTITE PERSE   0 9 0 4
 RETI FATTE
  3 3 6 4
 RETI SUBITE   3 0 7 1
 

DALL'ARCHIVIO FOTOGRAFICO

  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina

MERCATO INVERNALE

MERCATO INVERNALE SERIE B 2020-21 

PROSSIMO TURNO

Cosenza logo Pordenone logo
COSENZA PORDENONE

Sabato 23 gennaio 2021 - ore 14:00
Serie B - 19a giornata

ULTIMO TURNO

Monza logo

2 - 2

Cosenza logo

MONZA   COSENZA

Sabato 16 gennaio 2021 - ore 14:00
Serie B - 18a giornata

NOTIZIE DA ... PORDENONE

Bandiera Pordenone

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA