Gol2
 
a cura di Riccardo Tucci
 
Poche le cose da salvare in questa trasferta di Saline Joniche, sicuramente il risultato e poco altro. Si è intravista qualche trama di gioco ma ancora tanti, troppi errori sotto porta. Al debutto Mirafiore, con Reda dal primo minuto e fuori per vari motivi, Conte, Perfetti, Beatrice Paura, Fumo, Esposito; a questo aggiungiamo che il terreno di gioco non aiuta certo una squadra tecnica come il Cosenza ed ecco confezionata una prestazione sotto tono. Non sono assolutamente alibi, questi elencati, che possano giustificare una gara al di sotto delle aspettative. Di fronte, una squadra, il Borgo Grecanico che ha giocato con ordine, interpretando il 5-4-1 a volte in maniera più "rinforzata" chiudendo tutte le linee di passaggio ed intasando gli spazi alzando un muro sul quale si sono infranti i tentativi delle ragazze silane, soprattutto nel primo tempo, cercando poi di sfruttare la capacità di tenere palla e smistarla di Lizzi. Cosa ha funzionato? la difesa non ha sofferto più di tanto, inizia ad intravedersi un po' di intesa fra Cinque e Pietrucci, ma davanti arrivano le dolenti note. La porta è larga 7 metri e 32 centimetri ed alta 2 e 44, il portiere sarà largo al massimo 70 centimetri, eppure le ragazze in maglia bianca ogni qualvolta sono arrivate DA SOLE, sottolineo DA SOLE, dinanzi al portiere sono riuscite a centrarlo in pieno ... complimenti per la mira. E buon che dopo 19 secondi dall'inizio della ripresa Fabiola Paura ha trovato la ripartenza giusta per sbloccare il risultato, chiuso dalla Commisso ad un minuto da termine, su una delle poche azioni interpretate come si deve, con una buona discesa sulla fascia di Caruso, ben accompagnata dalla Commisso sul secondo palo che ha finalizzato da dentro l'area piccola. Il cruccio rimane per la quantità infinita di palle gol sprecate, per l'ingenuità di servire le compagne in fuorigioco, le quali dal canto loro non si degnano mai di alzare la testa e seguire la linea della difesa avversaria, cadendo nella trappola come principianti. Questa è una gara dalla quale imparare molto (e non è la prima), tocca al mister analizzarla e fare tesoro di tutti gli errori commessi per cercare di farli superare. Il turno di riposo cade a pennello. Questo il tabellino della gara:
Borgo Grecanico: Pugliese, Ferrante (94' Lanzetta), Giordano, Iaria, D'Agostino, Capogreco, Meduri, Abate, Pulitanò (55' Sorrenti), Marulla, Lizzi. A disposizione: Procopio, Crea, Manganaro, Taverniti, Tripodi, Zinnato. All. Antonio Cormaci.
Cosenza: Carelli, Cariati, Puntillo, Gallo, Pietrucci, Eusebio, Caruso (91' Otranto), Cinque, Reda (46' Paura F.), Mirafiore, Mauro (36' Commisso). A disposizione: Valente, Bellotti, Perrotta, Romano, Leale, Spizzirri. All. Paola Luisa Orlando
Arbitro: Giovanni Luca Idone di Reggio Calabria
Marcatori: 46' Paura F., 89' Commisso
Note: la gara è stata disputata sul terreno di gioco del Campo Sportivo in terra battuta "Attilio Coniglio" di Saline Joniche (RC). Giornata di sole calda ma ventilata. Il Cosenza ha colpito due traverse, al 55' con Mirafiore ed al 70' con Paura ed un palo, al 72' ancora con Mirafiore. Annullata al 57' una rete per fuorigioco a Paura. Calci d'angolo 7-0 per il Cosenza (p.t.: 4-0). Tempo recuperato: p.t.: 0; s.t.: 4+1

 

L'ANALISI DEI NUMERI

IL COSENZA IN CAMPIONATO

 PARTITE GIOCATE
  2 9 3 4
 PARTITE VINTE   1 0 9 5
 PARTITE PAREGGIATE   0 9 2 6
 PARTITE PERSE   0 9 1 4
 RETI FATTE
  3 3 8 0
 RETI SUBITE   3 1 0 2
 

DALL'ARCHIVIO FOTOGRAFICO

  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina

MERCATO INVERNALE

MERCATO INVERNALE SERIE B 2020-21 

PROSSIMO TURNO

   
   

 2021
Serie C/c - 1a giornata

ULTIMO TURNO

Pordenone logo

2 - 0

Cosenza logo

PORDENONE   COSENZA

Lunedì 10 maggio 2021 - ore 14:00
Serie B - 38a giornata

NOTIZIE DA ...

Bandiera Serie B

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA