Tifo anni 70
 
ernesto a cura di Ernesto Pescatore
 

Aspettando le decisioni del Consiglio Federale e del Collegio di Garanzia del Coni, per la riammissione del Cosenza in serie B, abbiamo spulciato nei nostri archivi storici sul Cosenza Calcio per vedere quante volte nei suoi centosette anni di storia, la squadra silana è stata riammessa in una categoria superiore, è stata ripescata o si è ritrovata in una serie superiore per le riforme dei campionati.

Ecco il dettaglio, dalla prima stagione ufficiale disputata dai lupi.

1929-30 - II divisione Sud

Il Cosenza arriva settimo in classifica con 17 punti e per il raddoppio del girone di I divisione Sud, viene promosso in I divisione. Vengono promosse dalla II divisione altre squadre, in particolare dal girone A le prime 7, ma Paganese e Nola rinunciano mentre Nocerina (squadra di I div.) e Peloro Messina, pur avendone diritto, ne vengono escluse perché di fama antifascista, sostituite dalle ripescate Savoia, campione campano di III div. e Unione Sportiva Fascista Catanzaro. Quest’ultima, nonostante non avesse vinto il campionato cui aveva partecipato, il torneo regionale calabrese di III div., risulta protagonista d’un doppio salto.

1934-35 - I divisione

Al termine del campionato, il Cosenza ottiene 24 punti e si piazza all’ottavo posto. Per la riforma dei campionati, i lupi (con il Savoia) approdano in serie C. Il diritto sportivo, acquisito dopo lunghi anni di lotte disciplinari, è riconosciuto formalmente dal superiore ente calcistico nazionale. Con deliberato del Direttorio Federale della F.I.G.C., in data 31 luglio 1935, l’A.S. Cosenza è ammessa a disputare il Campionato di Divisione Nazionale di Serie C e, conseguentemente, a partecipare alla Coppa Italia. L’attestazione va a merito della doviziosa maturità sportiva raggiunta dalla Città di Telesio, culla invidiata di atleti valorosi, di entusiasmo senza pari, di capacità organizzative impeccabili.

1937-38 - Serie C

Il Cosenza si piazza penultimo con 13 punti. Con comunicato ufficiale del DDS n. 54 dell’8 giugno, la Salernitana è promossa in serie B con Spal, Casale, Siena e Fanfulla (dopo spareggio 2-1 sul Piacenza) vincenti negli altri quattro gironi. Cosenza e Cagliari sono retrocesse. Nel comunicato n. 55 del 9 giugno, tra le 83 squadre appartenenti ai ruoli della serie C non figura né il nome del Cosenza né quello del Cagliari. Tuttavia, già prima del termine del campionato, ufficiosamente si sa che è intenzione degli organi federali portare a 6 gironi della C e ripescare molte delle squadre retrocesse. Così in effetti avverrà ed il Cosenza si ritroverà in serie C.

1945-46 - Serie C

Il Leone Palermo, 1° classificato, non ha diritto alla promozione perché ammesso al campionato 45-46 come squadra di I divisione. Cosenza (2°) e Siracusa sono le sole formazioni che hanno accesso, di diritto, alla serie B poiché già inserite, prima del conflitto mondiale, nella serie C.

1952-53 - IV serie

Al termine della stagione, Cosenza, Palmese, Igea Virtus ed Acireale, sono retrocessi nel campionato di Promozione Regionale. Il 31 agosto 1953 la FIGC, per inadempienze finanziarie verso tesserati, esclude lo Stabia, retrocesso dalla Serie C, dal Campionato di IV Serie. Il 03 settembre la Lega di IV Serie, come da regolamento vigente allora, sostituisce lo Stabia con il Cosenza quale migliore retrocessa del girone meridionale.

1961-62 - Serie B

Il 22 aprile 1962, la gara Sambenedettese-Novara termina 1-1. Nei giorni successivi viene aperta un’inchiesta contro il Novara per tentativo di corruzione. L’Avv. Dario Angelini, Capo dell’Ufficio inchieste della Federcalcio, in una decina di giorni di serrate indagini e di interrogatori ha le prove per rinviare a giudizio il Novara. Il 20 maggio la gara Verona-Napoli viene rinviata per impraticabilità di campo. Si apre un’inchiesta contro i campani per un altro tentativo di corruzione. Quattro individui avrebbero tentato di influenzare degli interessati per alterare il risultato della gara. Il 27 maggio la gara Brescia-Cosenza termina con il risultato di 1-1. Nei giorni precedenti la partita, “Il Giorno” pubblica la notizia che i giocatori Di Bari del Brescia e Novali del Cosenza avrebbero concordato un risultato favorevole al Cosenza. Si apre un’inchiesta contro il Cosenza per tentativo di corruzione, mentre l’alter ego di Angelini, capo dell’ufficio inchieste, Ferrari Ciboldi, mandato a controllare la partita, non nota niente di particolare. Il 3 giugno, nell’ultima giornata di campionato, il Cosenza, pur battendo tra le mura amiche la Pro Patria per 2-1, arriva terz’ultima con 32 punti e si spalancano le porte della serie C. Ma nei giorni successivi, il Cosenza ed il Napoli vengono assolti con formula piena al termine dei processi per corruzione. Per il Novara viene provata la corruzione e la società viene retrocessa all’ultimo posto e retrocessa in Serie C. Il Cosenza è quindi salvo e resta in Serie B.

1977-78 - Serie D

Il Cosenza si classifica al quinto posto con 40 punti: la riforma dei campionati di serie C, con l’istituzione delle categorie di C1 e C2, prevede l’accesso in C2 alle prime quattro classificate; il Cosenza ed il Messina, sono ripescate per meriti sportivi.

2012-13 - Serie D

Nella seconda stagione dell’era-Guarascio, il Cosenza, si classifica al secondo posto con 73 punti; disputa i playoff ma è eliminato alla terza fase dalla Casertana: dopo l’1-1 dei tempi regolamentari, i falchetti battoni i lupi per 5-2. Nella graduatoria finale, comunicato ufficiale n. 05 del 16 luglio 2013, il Cosenza è all’ottavo posto (dietro a Virtusvecomp Verona, Casertana, Torre Neapolis, Virtus Castelfranco, Santhià, Matera e Viterbese) con un quoziente punti di 2,1470 e viene ripescato in II divisione.

2013-14 - II divisione

Il Cosenza, 4° nella classifica finale con 55 punti, è ammesso al Campionato di Lega Pro Unica, di nuova istituzione, grazie alla riforma dei campionati.


 

L'ANALISI DEI NUMERI

IL COSENZA IN CAMPIONATO

 PARTITE GIOCATE
  2 9 3 8
 PARTITE VINTE   1 0 9 6
 PARTITE PAREGGIATE   0 9 2 7
 PARTITE PERSE   0 9 1 6
 RETI FATTE
  3 3 8 4
 RETI SUBITE   3 1 1 0
 

DALL'ARCHIVIO FOTOGRAFICO

  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina

MERCATO

Mercato Ball
MERCATO ESTIVO SERIE B 2021-22

PROSSIMO TURNO

Cosenza logo

COSENZA

Como logo

COMO

martedì 21 settembre 2021 - ore 20:30
Serie B - 5a giornata

ULTIMO TURNO

 Perugia logo 1 - 1

Cosenza logo

PERUGIA   COSENZA

Sabato 18 settembre 2021 - ore 14:00
Serie B - 4a giornata

NOTIZIE DA ... COMO

Bandiera Como

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA