Morte Bergamini: concluse le indagini Isabella Internò unica indagata
 
a cura di Eliseno Sposato
 

Sono trascorsi 32 anni dalla morte di Denis Bergamini e 6 dalla riapertura dell’inchiesta voluta dall’allora Procuratore Capo di Castrovillari Eugenio Facciolla, ma soprattutto dalla caparbietà ed alla voglia di non arrendersi alla falsa verità del suicidio, della famiglia Bergamini che lotta con fermezza  perché si arrivi alla giustizia per un omicidio oramai conclamato e svelato dalle prove inconfutabili emerse dopo che il corpo dell’amato centrocampista rossoblù è stato riesumato e sottoposto ad una perizia nell’incidente probatorio del 2017.
Oggi la Procura della Repubblica di Castrovillari ha notificato l’avviso di conclusione indagini all’ex fidanzata Isabella Internò, oggi cinquantunenne che, adesso, ha venti giorni di tempo per produrre una memoria difensiva o chiedere di essere interrogata dal pm Luca Primicerio. Secondo gli inquirenti, il calciatore potrebbe essere stato prima narcotizzato e poi asfissiato meccanicamente attraverso uno strumento “soft”. Stando alla  perizia del 2017, presentata nel corso di un incidente probatorio, infatti, la causa della morte potrebbe essere un “soffocamento lento”. Forse è stata utilizzata una busta. Infine il suo corpo, esamine o quasi, sarebbe stato posto sull’asfalto perché fosse investito. da un tir in transito sulla S.S. 106 guidato da Raffaele Pisano, di Rosarno, che al termine dell’inchiesta non risulta più indagato dalla Procura di Castrovillari.

Inizialmente sospettato di concorso nel delitto, la posizione di Pisano è stata archiviata così come quella di Luciano Conte, il poliziotto e marito di Isabella Internò che era stato indagato per favoreggiamento. Secondo l’ipotesi del pm, il piano criminale sarebbe stato realizzato da Isabella Internò assieme a persone rimaste ignote. Probabilmente è stata una di queste, e non l’ex fidanzata, a soffocare Bergamini. Il movente dell’omicidio comunque sarebbe quello della vendetta per la decisione presa dal calciatore di troncare il rapporto amoroso con l’indagata. A quest’ultima, la Procura contesta anche aggravanti come la premeditazione e motivi abietti e futili.

“Siamo sorpresi. – commenta in un video diffuso su facebook l’avvocato Fabio Anselmo legale della famiglia Bergamini – La Procura di Castrovillari ha inteso informarci della chiusura delle indagini per l’omicidio di Denis attraverso un comunicato stampa rilasciato a tutti i giornalisti. Non sappiamo che fine abbiano fatto gli altri indagati. Sappiamo che Isabella Internò rimane accusata di omicidio pluriaggravato e, come tale, punibile esattamente con l’ergastolo e quindi non soggetto a prescrizione”. “Ci auguriamo – conclude l’avvocato Anselmo – di poter conoscere il contenuto degli atti di indagine e del fascicolo e abbiamo già inoltrato via pec una richiesta di accesso in tal senso. Auspichiamo davvero che la Procura ci rilasci copia delle indagini perché credo che la famiglia Bergamini ne abbia pieno diritto così come forse avrebbe avuto diritto di conoscerne gli esiti magari in altro modo”.


 

L'ANALISI DEI NUMERI

IL COSENZA IN CAMPIONATO

 PARTITE GIOCATE
  2 9 3 0
 PARTITE VINTE   1 0 9 4
 PARTITE PAREGGIATE   0 9 2 6
 PARTITE PERSE   0 9 1 0
 RETI FATTE
  3 3 7 7
 RETI SUBITE   3 0 9 3
 

DALL'ARCHIVIO FOTOGRAFICO

  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina
  • visita la pagina

MERCATO INVERNALE

MERCATO INVERNALE SERIE B 2020-21 

PROSSIMO TURNO

Empoli logo Cosenza logo
EMPOLI COSENZA

04 maggio 2021
Serie B - 36a giornata

ULTIMO TURNO

Pisa logo

3 - 0

Cosenza logo

PISA   COSENZA

Sabato 17 aprile 2021 - ore 14:00
Serie B - 34a giornata

NOTIZIE DA ... EMPOLI

Bandiera Empoli

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA