Dionigi: “Reggina squadra che gioca bene, ma noi vogliamo regalare una grande prestazione ai nostri tifosi”

Redazione Solocosenza

Redazione Solocosenza

Condividi su

Alla vigilia della trasferta di Reggio Calabria, Mister Dionigi ha affrontato in conferenza stampa i temi dell’imminente derby con la Reggina.
Per il tecnico rossoblù sarà una gara dal sapore particolare visto che da calciatore decise con un suo gol un derby a favore degli amaranto
“È normale che per me sia una partita dal sapore particolare perché il passato non si dimentica, ma, detto ciò, oggi mi trovo dall’altra parte per cui devo fare di tutto per onorare i miei nuovi colori. Cercheremo insieme ai ragazzi di fare il meglio possibile e quindi daremo tutto in una partita da sapori belli e da valori importanti”.
Al tecnico silano viene chiesto se prevede di cambiare qualcosa in base al forte avversario che troveremo difronte
“Tutte le squadre quest’anno hanno calciatori diversi in ogni reparto che possono spostare gli equilibri e quindi in base a chi incontriamo possiamo cambiare gli interpreti ma dobbiamo sempre essere equilibrati e capire quali sono i loro punti di forza ed i punti deboli. Fortunatamente tutta la squadra sta raggiungendo un buon livello di forma atletica per cui ci potrà essere la possibilità di cambiare gli interpreti delle partite”.
In queste settimane in ogni conferenza stampa, il tecnico silano ha insistito sulla crescita della squadra, cosa che non ha mancato di ribadire anche oggi.
“Penso che quando si parla di percorso di crescita non bisogna soffermarsi alla vittoria o alla sconfitta. Ogni partita ha una storia a sé e sono tutte diverse fra loro. Il percorso va avanti anche quando si perde. Noi dobbiamo aumentare in autostima. Non bisogna dimenticare da dove siamo partiti”.
Sul prossimo avversario e su come affrontarlo, Dionigi si è espresso così:
“La Reggina è una squadra che in casa gioca bene e finalizza. Sviluppa un gioco molto veloce con ripartenze importanti. Hanno individualità ottime. Il Cosenza deve avere ben presente chi ha davanti e non può uscire da questo ambito, altrimenti si rischierebbe solo di fare brutte figure. Nel prosieguo del campionato potranno capitare delle partite che giocheremo con le due punte. Il Cosenza ha segnato gol con otto giocatori diversi in quanto nella squadra non ci sono egoismi e si pensa di più al collettivo, come è giusto che deve essere”.
Infine, in conclusione di conferenza stampa, il tecnico rosoblù ha fatto il punto sulle condizioni degli ultimi arrivati che ancora hanno visto poco o per niente il campo;
“Calò è in netta crescita e mi è dispiaciuto non poterlo far giocare nella scorsa partita con il Como, per cui è pronto per scendere in campo. Anche lo stesso Nasti sta mettendo minuti importanti nelle gambe. Sia Kornvig che Sidibe li sto vedendo molto meglio negli allenamenti ma non dimentichiamoci che entrambi sono catapultati in un campionato diverso e difficile come quello della Serie B”.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI POST SU X