Una Primavera solida batte la Salernitana

Cosenza primavera
Riccardo Tucci

Riccardo Tucci

Condividi su

Un buon Cosenza primavera, quadrato ed efficace porta a casa un successo sulla Salernitana con il minimo scarto, ma che avrebbe avuto proporzioni più vistose se nella seconda parte della ripresa non avesse gettato alle ortiche non meno di cinque nitidissime palle gol, con l’attaccante solo dinanzi al portiere.

Un Cosenza forte in difesa con Elia e Sirimarco baluardi insuperabili e Cimino e De Rogatis a presidiare le fasce. In mezzo al campo la sostanza di Spingola e Caizza ed in avanti “speedy gonzales” Chisari e Di Fatta con Zorom e Novello a dare manforte.

Il Cosenza primavera lascia giocare la Salernitana quando è in uscita dalla difesa, poi ruba palla e riparte con le sue frecce, in una di queste occasioni, al 20’, Di Fatta è imprendibile ed infila Sorrentino in uscita; è il gol che decide l’incontro. Nella ripresa la Salernitana inizia a spingere con un 4-2-4 che però non è produttivo, il portiere Iovino non è mai impegnato se non in qualche uscita alta, anzi è il Cosenza ha colpire la parte superiore della traversa con un tiro cross di De Rogatis.

I lupi difendono bene e potrebbero fare malissimo in ripartenza, ma due volte Zorom, poi Caizza, poi Chisari riescono a divorarsi l’impossibile, sembrava incredibile. Comunque dopo sette minuti di recupero il Cosenza si porta a casa tre punti e guarda con ottimismo alla prossima trasferta di Pescara.

Questo il tabellino della gara:
Cosenza: Iovino, Cimino, De Rogatis (80’ Pedalino), Spingola, Elia, Sirimarco, Di Fatta, Caizza, Novello (73’ Attanasio), Chisari (88’ Costanzo), Zorom (88’ Belgiovine). A disposizione: Sibilano, Casciaro, Occhiuto, Sommario, Marino, Maccari, Violante. All. Antonio Gatto
Salernitana: Sorrentino, Motoc, Sarafini (55’ Perulli), Iervolino, Siena, Perrone, Garofalo (66’ Segato), Marangoni, Saponara, Okebe (55’ Celia, 85’ Fusco), Marsilii. A disposizione: Allocca, Del Mastro, Lampo, Malafronte, Guerra, Nicoletti, Fasano, Mastrocinque. All. Luca Fusco
Arbitro: Leonardo Mastrodomenico di Matera
Assistenti: Luca Chiavaroli di Pescara e Pierpaolo Carella de L’Aquila
Marcatore: 21’ Di Fatta.
Note: la gara è stata disputata sul terreno di gioco dello stadio “Romolo Di Magro” di Taverna di Montalto Uffugo (CS) alle ore 15:00. Giornata di sole con oltre 30°. Spettatori circa 150. Espulso all’82’ Perrone. Ammoniti: 21’ Di Fatta, 22’ Serafini, 70’ Saponara, 77’ Attanasio, 87′ Fusco (allenatore), 93’ Spingola. Al 50’ De Rogatis ha colpito la parte superiore della traversa. Calci d’angolo 7-3 (p.t.: 4-3). Tempo recuperato: p.t.: 0; s.t.: 7.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI POST SU X