Viali:”Domani niente alibi”

Marco De Paola

Marco De Paola

Condividi su

Queste le parole di mister Viali nella conferenza che precede l’importante gara di domani contro il Perugia, in un match che sa di scontro salvezza, con i rossoblu che se dovessero conquistare i tre punti allontanerebbero in maniera significativa la zona calda della classifica.

Come è andata la settimana? Situazione disponibili e indisponibili?

“La settimana è andata molto bene sotto il profilo del lavoro, portando avanti il nostro progetto. A Cittadella però abbiamo perso la disponibilità di Meroni e Martino, mentre Rispoli ha qualche linea di febbre. Vedremo se recupererà per domani. La squadra è consapevole che c’è una partita importante da affrontare”.

L’assenza di Rispoli può pesare molto vista l’assenza di Martino.

“Già. È una situazione impegnativa ma abbiamo diverse soluzioni. Siamo in tanti, per cui non abbiamo alibi. Domani vincerà chi se lo merita”.

Spesso nel calcio le partite sono decise dagli episodi o dalle giocate. Nel Cosenza chi può essere il calciatore con queste qualità?

“In una squadra di calcio tutti possono avere la giocata, a patto che ci sia con la testa. L’esempio è quello di Brignola a Cittadella. Più positività si crea, più i giocatori diventano importanti. È tutta questione di mentalità. Io oggi ho più ballottaggi del solito, nonostante le assenze. Significa che il livello sta crescendo”.

Due gare in quattro giorni, ma offriamo sempre il fianco all’avversario ad inizio partita. Arrivano Perugia e Brescia che hanno organici importanti anche se sono in posizioni molto diverse di classifica. Quale è il suo piano?

“Il mio piano è fare punti domani con il Perugia. Poi domenica sera inizieremo a preparare la gara contro il Brescia. La classifica è molto corta, quindi non si possono fare calcoli. Sto lavorando molto sull’aspetto mentale iniziale, senza dare all’avversario la possibilità di sporcare la gara ad inizio partita”.

È più arrabbiato per il goal che si subisce ad inizio gara oppure più contento per la reazione che la squadra sta avendo, ritrovando calciatori come Zilli.

“Io sono molto soddisfatto dei nostri miglioramenti, quindi molto contento per la reazione. Già con il Palermo eravamo migliorati, ma con il Cittadella la squadra ha mostrato la sua anima. Dobbiamo avere la mentalità di rischiare per poter vincere le gare. Io ho diversi calciatori che hanno caratteristiche svariate, quindi le proveremo tutte”.

La mentalità è molto importante, ma è questione di mentalità se il Cosenza è la squadra che perde più palloni? Paradossalmente il Perugia è la squadra che recupera di più.

“La statistica per me vale poco anche perché il cambio di atteggiamento andrebbe pesato sulle ultime tre gare. Sono convinto che la mentalità incide su tutto. Noi siamo riusciti a fare le nostre cose a Cittadella con i padroni di casa che hanno faticato, quando siamo entrati in campo con la testa. Pretendo che questa mentalità arrivi velocemente”.

Come si schiererà contro il Perugia?

“Aldilà della possibilità di un calciatore offensivo in più li davanti, ma stiamo cercando di arrivare ad un’identità. Ogni gara è diversa dall’altra, quindi ci saranno delle sfumature”.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI POST SU X