Viali: “Salvo la prestazione, ma dobbiamo essere più cinici”

Marco De Paola

Marco De Paola

Condividi su

Queste le parole di mister Viali al termine della gara contro il Venezia, che ha visto i lupi soccombere con il punteggio di 2-0 in favore dei veneti. Brutta sconfitta in uno scontro diretto, con il Cosenza che ora è chiamato alla reazione nella prossima sfida con l’Ascoli in casa.

Un commento a questa dura e brutta sconfitta

“Il commento è complicato perché il risultato che è negativa era un risultato che non volevamo al termine di questa gara. Se analizzo la prestazione la squadra ha comunque fatto la sua gara contro una squadra in forma. Con queste prestazioni se non portiamo a casa il risultato dobbiamo cambiare qualcosa sotto il piano dell’atteggiamento essendo più cinici”.

L’approccio non è stato dei migliori. Nel primo tempo la squadra ha faticato ed è rinata nel secondo tempo

“Non sono d’accordo perché abbiamo iniziato bene pressando il Venezia nella loro metà campo, ma abbiamo regalato un goal. È stata una gara giocata e combattuta e siamo stati condannati dagli episodi. La squadra ha fatto però una buona prestazione anche se uscendo con un 2-0 è difficile da mostrarlo”.

Che differenza tra la gara con il Brescia e quella di oggi. Le sono piaciute entrambe le prestazioni.

“Si, ma quando si esce con un 2-0 non si può essere contenti. La squadra non ha mai mollato e nel secondo tempo abbiamo giocato solo noi. Voglio sottolineare che se le prestazioni sono coraggiose ma non portano risultati significa che dobbiamo essere più cinici. Abbiamo vinto molti duelli, quindi non è questione di cattiveria. Noi siamo figli dei risultati, per cui dobbiamo cambiare qualcosina. Poi abbiamo regalato anche il 2-0 sull’unica loro occasione nel secondo tempo”.

Cosa salva della sua squadra?

“Io salvo la prestazione perché la squadra ha fatto la partita. Si poteva fare meglio, ma la squadra ha fatto la gara che doveva fare. Gli episodi hanno fatto la differenza. Anche giovedì meritavamo di vincere e queste partite influenzano la classifica”.

Come rassicura i tifosi, che nonostante tutto sono accorsi numerosi questo pomeriggio?

“Noi siamo nati per soffrire. La classifica è relativa perché è cortissima. Noi vogliamo vincere tutte le partite. In trasferta i nostri tifosi sono eccezionali, ci hanno incitato fino alla fine sotto un tempaccio”.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI POST SU X