U17 Femminile: l’UniMe non si è presentata

Riccardo Tucci

Riccardo Tucci

Condividi su

L’UniMe non si è presentata per la gara di recupero della terza giornata del campionato Under 17 femminile. Il Cosenza avrà i tre punti a tavolino, ma rimane l’amarezza per l’ennesima presa in giro nei confronti del movimento. Iscriversi ad un torneo importante, con squadre under di società di serie B, presuppone la voglia di confrontarsi, la voglia di crescere, anche attraverso sconfitte pesanti e il non presentarsi ad una gara per questioni economiche del tipo “costa più la trasferta che la multa” o perché si  è certi di andare incontro ad una sconfitta è una mortificazione soprattutto per le ragazze.

Purtroppo non è la prima volta che accadono situazioni del genere e non è stato ancora posto rimedio dai vertici del calcio regionale, adesso che l’UniMe non si è presentata per la gara saranno presi i soliti provvedimenti disciplinari che lasciano il tempo che trovano. Prendiamo atto con rammarico di questo evento, intanto le ragazze rossoblù hanno fatto un allenamento fra di loro.

Questa la formazione che mister Deborah Reda aveva deciso di mettere in campo

Cosenza: Mendicino, Di Todaro, Armini, Domma, Iovino, Barone, Aceto, Converso, Caligiuri, Reda, Grandinetti: A disposizione: Gualtieri, Lo Bianco. All. Deborah Reda

Arbitro: Luigi Civolani di Cosenza

Tanti auguri a tutte le ragazze ed allo staff dell’under 17 da parte della redazione di SoloCosenza

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI POST SU X