Viali: “Domani non possiamo regalare nulla”

Redazione Solocosenza

Redazione Solocosenza

Condividi su

Le parole del tecnico del Cosenza William Viali alla vigilia del delicato scontro diretto con la Spal.

Come affrontare questo scontro diretto.
“Ormai credo che il nostro stile sia chiaro, in casa le partite le abbiamo sempre affrontate in un certo modo, anche se bisogna ricordarsi che c’è anche l’avversario. La cosa che posso dire è che non focalizzeremo la gara sulla tattica. Solo un risultato ci può far fare la differenza. Ci vogliono palle, “cazzimma”, determinazione nei momenti cruciali della gara. Abbiamo un’idea precisa su come farlo, ma la tattica deve essere secondaria. Deve esserci differenza su altre cose”.

Sarà una Spal diversa da quella dell’andata che schieramento prevede per gli avversari?
“Oddo è ripartito con il 3-4-1-2 o 3-5-2, poi è ritornato al suo credo, il 4-3-3. Ma non ha cancellato completamente il percorso fatto, perché col Cittadella poi si è rimesso col 3-5-2. Arrivati a questo punto le squadre sono abituate a fare un po’ tutto. Ci aspettiamo una cosa dalla Spal ma sappiamo che potrebbe anche cambiare. Siamo pronti a cambiare in corsa e affrontare la partita in qualsiasi situazione”.

Il Cosenza in casa è diverso da quello in trasferta che subisce troppi gol.
“Una considerazione che stiamo facendo anche noi. Su 29 gol subiti, 21 sono stati presi in trasferta. C’è una spaccatura eccessiva. Adesso non vorrei focalizzarmi sul problema in trasferta, ma è un dato oggettivo. Voglio però concentrarmi sulla gara casalinga”.

Come evitare gli errori che si ripetono.
La tattica non vive i momenti, ti fa stare bene in campo. Ma poi è la presenza all’interno della gara che conta. A maggior ragione domani, dove non possiamo regalare nulla, conta come ci stiamo dentro la tattica. Non possiamo regalare niente mai, soprattutto in partite come quelle di domani”.

Gli errori sulle palle inattive costano care ma non sono statisticamente, il maggiore deficit della difesa.
“Casualmente abbiamo preso due gol nelle ultime due trasferte da calcio piazzato. Da quando sono qui, sono stati 4 su 29 gol presi. Tre calci d’angolo e una punizione laterale. Siamo ultimi in classifica ma decimi come gol subiti su calci piazzati. Rompe le scatole aver sporcato le ultime due trasferte per aver dormito su quei due calci piazzati, ma non è un problema particolare. È capitato e ci abbiamo lavorato tanto, ma come facevamo tutte le settimane. Lo dimostra il fatto che a livello statistico abbiamo fatto abbastanza bene”.

Marras e Finotto recuperano, rientra anche Voca ma Delic è out.
“Marras sta benissimo, ha avuto un contrasto in allenamento con Florenzi ma è tutto a posto. Invece Delic non sarà convocato per influenza. Verrà convocato Novello della Primavera ed è rientrato Finotto. Voca è stato con la squadra tutta la settimana, sta abbastanza bene ed è considerato tra i papabili”.

Mettere Nasti in condizione di sfruttare le sue qualità. 
“Su Nasti è una considerazione che facciamo anche noi, teoricamente non doveva rimanere solo anche a Genova, ma lo abbiamo isolato troppo perché volevamo la palla sui piedi. Sulla densità offensiva ci lavoriamo, al di là di chi si avvicina agli attaccanti. È determinante per mettere in difficoltà l’avversario”.

Anche Cortinovis e D’Urso possono rappresentare un’arma in più in questo finale di stagione.
“Cortinovis e D’Urso hanno grande qualità, per fare il salto dovrebbero imparare a giocare anche con la palla nello spazio. Nello stretto hanno qualità. Soprattutto Cortinovis che è molto giovane e deve metterlo nel suo bagaglio.”.

Troppo spesso il Cosenza si arrende agli avversari entrando in una fase di blackout.
“Quello che mi dà fastidio e sul quale bisogna assolutamente lavorare, è che quando la gara diventa difficilissima da recuperare, sembra che stacchiamo l’interruttore. Questo dato c’è e ci succede in trasferta. Io avevo un allenatore che diceva: nei momenti difficili, difendi il vantaggio dell’avversario. Sembra un’assurdità, ma è l’unico modo per rimetterti in partita, perché un episodio la può riaprire”.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI POST SU X