Viali: “Il ritorno dei tifosi ci porta grandi soddisfazioni ma anche grande responsabilità”

Redazione Solocosenza

Redazione Solocosenza

Condividi su

Dopo la sosta del campionato dovuta per dare spazio agli impegni delle Nazionali, si torna in campo con tutti gli appuntamenti pregara, come la conferenza stampa del tecnico rossoblù William Viali, apparso tranquillo e motivato in vista del difficile impegno che il Cosenza dovrà affrontare domani contro il Pisa al “San Vito-Marulla” nella 31a giornata della Serie BKT

A parte gli infortunati di lungo corso, domani Viali avrà tutti a disposizione eccetto Cortinovis alle prese con un leggero problema fisico.

 “Ho una situazione piacevolissima, possono giocare tutti. Ho diversi ballottaggi, le idee sono chiare ma in questo momento ho davvero l’imbarazzo della scelta, sotto l’aspetto della condizione fisica e psicologica. In tutti ruoli ci sono più possibilità. Solo  Cortinovis non sarà tra i convocati, era ritornato ad allenarsi con il gruppo ma è condizionato da un’infiammazione che si porta dietro da tempo, nonostante gli esami strumentali siano negativi, non rivelando nessun problema specifico abbiamo preferito rallentarlo per non aggravare la cosa, visto che in base ai carichi di lavoro il problema si ripresenta”.

Domani partita importante contro un avversario difficile come il Pisa che all’andata, prima gara di Viali sulla panchina rossoblù, batté nettamente il Cosenza.

“Il Pisa è una squadra di alto livello qualitativo, sia fisica che tecnica, che sta facendo un ottimo percorso partendo proprio dalla mia prima partita sulla panchina del Cosenza. Sino ad ora ha fatto un campionato importante giocando sia con la difesa a tre che a quattro. Questo è relativo per noi, sappiamo di affrontare un avversario di qualità, servirà come sempre una grandissima prestazione per restare dentro la gara. Affrontiamo una squadra abituata a fare la partita, ma vogliamo farla anche noi, come sempre abbiamo fatto in casa. Saranno fondamentali i duelli, chi li vincerà conquisterà campo. Siamo convinti e determinati, vogliamo dare continuità a prestazioni e risultati”.

Come già detto la squadra è quasi al completo sebbene Voca e Brescianini hanno osservato un riposo precauzionale. Saranno della gara i due centrocampisti?

“Dall’inizio della settimana hanno lavorato con il gruppo, a regime. Hanno riposato per scopo precauzionale ma sono pronti alla gara”.

Viali non prevede stravolgimenti nell’assetto tattico della gara di domani, soprattutto in attacco.

“Non è tanto una questione numerica, ma una linea difensiva più densa bisogna cercare di romperla. Lo si può fare con i tempi giusti, cercando gli spazi”.

La sosta è arrivata al momento giusto, ma ora si entra nel momento decisivo del campionato.

“Secondo me la sosta è arrivata al momento giusto. Ci serviva un pochino per abbassare l’adrenalina data dalle due vittorie. Dovevamo azzerare, siamo consapevoli che abbiamo fatto due risultati importanti ma la classifica resta corta. Lo era prima quando eravamo dietro, lo è anche adesso. Siamo felici dell’entusiasmo che si è creato in città, lo dobbiamo alimentare, è energia positiva. Ma dentro sappiamo che dobbiamo vivere di concretezza, risultati numerici e prestazionali, non possiamo vivere di ricordi. Mancano 50 giorni, 8 partite, sarà l’inferno, dobbiamo lavorare a testa bassa e al 50° giorno alzarla e vedere cosa sarà successo”.

Un fattore importante potrà essere determinato dal ritorno sugli spalti anche dei gruppi ultras della Curva Nord.

“Assolutamente sì, siamo molto contenti di questa situazione che si è sbloccata, credo nel momento ideale. Questo ci porta grande soddisfazione ma anche grande responsabilità, cosa questa che abbiamo sempre avuto. Poter dare soddisfazione a tanta gente ci deve spingere di più a fare una grande prestazione.”.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI POST SU X