A Palermo una delle peggiori designazioni

Una brutta designazione
Riccardo Tucci

Riccardo Tucci

Condividi su

Non poteva essere peggiore la designazione arbitrale di Palermo – Cosenza. Dirigerà Juan Luca Sacchi della sezione di Macerata; sconfitte e problemi in ogni gara diretta dall’arbitro di Macerata. Quest’anno è stato arbitro bella sconfitta interna contro l’Ascoli, ma in passato non è che le cose siano andate meglio, Cosenza – Lecce 2-3 nel 2018-19, nel 2021-22 Cosenza – Perugia 1-2 e la ciliegina sulla torta la mancata espulsione di Ajeti nella gara di Reggio Emilia quando il difensore emiliano aveva quasi ucciso Gliozzi. Insomma non è certo un arbitro che porta bene.

A Palermo gli assistenti saranno il veterano Pasquale Capaldo della sezione di Napoli e Davide Moro di quella di Schio. Con il primo si sono alternate vittorie e sconfitte ma senza mai aver avuto l’impressione che possa aver contribuito in un verso o nell’altro. Davide Moro è abbinato al numero 3. I precedenti con Moro sono sempre terminati con tre reti, Cosenza – Rende 0-3, Cosenza – Pescara 3-0, Lecce – Cosenza e Cremonese – Cosenza entrambe 3-1 … chissà quest’anno.

Quarto ufficiale sarà Mario Perri di Roma 1, stessa sezione di Valerio Marini, impegnato al VAR coadiuvato da Daniele Rutella della sezione di Enna come AVAR

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI POST SU X