Viali: “Siamo pronti a battagliare perché sarà una partita importante”

Redazione Solocosenza

Redazione Solocosenza

Condividi su

Il Cosenza è partito nel tardo pomeriggio di oggi alla volta di Roma, dove in una struttura alberghiera, trascorrerà la vigilia della delicatissima trasferta di Perugia. Per questo motivo la consueta conferenza stampa è stata anticipata ad oggi al termine dell’allenamento pomeridiano.

La situazione degli infortunati tiene in apprensione tecnico e tifosi. Difficile il recupero di Rigione, così come quello di Vaisanen che ha ancora la caviglia gonfia e si sta cercando di recuperare ma senza sottoporlo a rischi. Venturi potrebbe giocare indossando un tutore a protezione della spalla infortunata nella gara con il Cittadella, Mentre dovrebbe rientrare Florenzi, dopo la squalifica, ma anche lui non è al meglio della condizione per i problemi al ginocchio che accusa da tempo.

“Abbiamo avuto una settimana un po’ tribolata – ha detto il tecnico rossoblù Viali in conferenza stampa – per quanto riguarda gli infortuni. Stiamo cercando, fino all’ultimo, di provare a recuperarne il più possibile. Preferirei non espormi sotto questo punto di vista ma posso garantire che si sta facendo il massimo per essere il più al completo possibile. Per quanto riguarda Florenzi è un discorso diverso, un fastidio che si porta dietro da un più tempo, faccio fatica a essere preciso sotto questo punto di vista. Sta facendo esami strumentali specifici che ci aiuteranno a capire”.

Quello del “Curi” è il primo dei due scontri diretti da giocare consecutivamente in trasferta, ma tutte le gare sono decisive da qui in avanti.

“L’ennesima partita molto, molto importante. Ne siamo consapevoli. Questo – ha detto il tecnico rossoblù – non ci deve spaventare, perché basta ricordarsi da dove siamo partiti: tutte le gare le abbiamo affrontate con la stessa mentalità, sapendo che fossero tutte delicate. Sappiamo che andiamo a giocare contro una squadra molto fisica, molto aggressiva. Il Perugia è da una settimana in ritiro e che vorrà reagire rispetto al momento delicato che ha passato”.

Rispetto ma nessun timore per l’avversario

Di certo noi siamo pronti a battagliare, al di là di chi ci sarà o meno dobbiamo farci trovare pronti. Non è il momento di piangerci addosso ma – ha proseguito il tecnico rossoblù – è il momento di andare a testa alta e petto in fuori a giocarci la partita contro un avversario di livello, che, allo stesso modo nostro, cercherà di renderci la vita difficile. Ripeto: dobbiamo essere pronti a battagliare perché è una partita determinante, così come lo saranno le future quattro successive”.

Decisivi nel cambio di passo del Cosenza in campionato, i calciatori approdati in rossoblù a gennaio tra i quali spicca il lavoro non solo di Micai ma anche quello di Marras.

“Marras è un giocatore che dentro l’intensità di una gara, mette tanta qualità. Ha le capacità di spaccare le partite e noi dobbiamo metterlo in condizioni di farlo”.

Infine, Viali sottolinea come ogni gara sarà importantissima da qui alla fine e non perdere di vista l’obbiettivo.

“Sono convinto che i risultati finali arriveranno per tutti nelle ultime giornate per cui dovremo stare sul pezzo fino alla fine”.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI POST SU X