Viali, Ad Ascoli con un Florenzi in più

Redazione Solocosenza

Redazione Solocosenza

Condividi su

L’allenatore del Cosenza William Viali ha presentato stamane in conferenza stampa il match contro l’Ascoli in programma sabato 13 Maggio alle ore 14 allo stadio “Del Duca” per la 37esima e penultima giornata del campionato di Serie B.

“In settimana ho trovato una squadra molto carica – ha detto William Viali in conferenza stampa -. Ormai si allena da sola, consapevole di aver fatto una grande gara con il Venezia”.

“Sabato vorrei rivedere il Cosenza visto nelle ultime trasferte dove ci sono mancati spesso cinismo e cattiveria. Lavorare e cambiare questo ci consentirebbe di portare a casa un risultato importante. Florenzi sarà della partita, ma dobbiamo capire bene il minutaggio che può avere. Ha lavorato tutta la settimana con il gruppo e l’ho visto ‘frizzantino’. Inutile negare che la partita per noi è importantissima e non possiamo concedere nulla all’avversario; quindi, valuteremo bene come e quanto impiegarlo”.

Viali in conferenza stampa è tornato anche a parlare dei fischi del pubblico del Marulla e del mancato saluto a fine gara ai tifosi. “Sono consapevole di aver creato un po’ di dispiacere alla tifoseria non portando loro il saluto – ha chiosato l’allenatore rossoblù -.
La squadra ha sofferto tanto i fischi di sabato ma i risultati sin qui fatti sono venuti perché giochiamo da tifosi e non da professionisti. Dentro ad ogni maglia ci sono persone che stanno dando tutto e lo fanno davvero con il cuore. Nei prossimi 180 minuti abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti anche se sappiamo che per la trasferta di Ascoli, a causa delle regole, non potranno essere in tanti”.

Le sensazioni del tecnico in vista della prossima gara

“Percepisco delle sensazioni positive, questa squadra è molto concreta e si allena con un’intensità altissima. Arriviamo bene alla gara contro i bianconeri e dopo questa rincorsa avere ancora la possibilità di salvarci direttamente ci dà grande motivazione, cosa che nelle ultime stagioni non so quante volte sia stata centrata. L’Ascoli è una squadra in forma che dal centrocampo in su ha giocatori forti ed esperti. Abbiamo rispetto di tutti ma a noi non deve interessare come e con chi giocherà l’Ascoli, abbiamo più volte dimostrato di poter appiattire le differenze tecniche”.

Pochi dubbi e cambiamenti in formazione.

“Per la formazione ho ancora qualche dubbio, ma ho l’imbarazzo della scelta e sfrutterò il tempo rimasto per valutare e decidere chi scenderà in campo. D’Urso? Ha grandi qualità e a livello di numeri sta vivendo una delle sue migliori stagioni, ma a volte è stato penalizzato nelle scelte perché io valuto i giocatori in base al contesto e alle situazioni e non certo per le loro qualità che, come nel caso di Christian sono fuori discussione”.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI POST SU X