Notizie da Brescia

Redazione Solocosenza

Redazione Solocosenza

Condividi su

La conferenza stampa di Mister gastaldello (Fonte Brescia in gol)

Soddisfatto di quello che le ha portato il mercato?

“Sono arrivati giocatori importanti, funzionali. Del resto che ancora c’è in bello non parlo perchè spetta alla società”.

Si riparte dal Cosenza. Un segno del destino?

“Sì. Io credo al destino, ripartire da dove abbiamo finito è un segnale. Quella serata ce l’ho ancora stampata bene in mente. Non meritavamo di retrocedere. Anche stavolta dipende tutto da noi. E’ la prima di campionato, non è l’ultima. Bello ripartire contro chi ci ha fatto retrocedere. In partite così le motivazioni escono da sole”. 

Che Cosenza si aspetta?

“Il fatto che abbiano già giocato tre partite non mi interessa. Ho visto una squadra brillante, che si è rinforzata soprattutto davanti e l’ha già dimostrato nelle prime tre gare. Non voglio alibi, scuse, ho chiesto ai ragazzi di fare il possibile per andare a vincere. Importante è che diano tutto. Dobbiamo giocarla a modo, per vincere”. 

A quanto è in percentuale questo Brescia?

“Lo vedremo domani. Non so dirvi. Gli ultimi acquisti sono arrivati da giorni, non posso pretendere siano al 100% come gli altri, ma le motivazioni e lo spirito valgono più del resto”. 

Le hanno messo a disposizione un attacco più strutturato rispetto all’anno scorso: Moncini e Borrelli sono la tipologia di giocatore che mancava?

“Sotto la mia gestione eravamo tra le prime cinque squadre per palle messe dentro l’area e occasioni create. Dobbiamo continuare a rifornire i nostri attaccanti per creare occasioni. L’arrivo di Moncini e Borrelli mi rende felice perchè più aumenta la qualità e la scelta più ho opzioni”. 

Qual è l’obiettivo stagionale?

“Il mantenimento della categoria. Poi vedremo. Il passato ci insegna che prima di parlare di obiettivi bisogna far passare del tempo. Non voglio pensare a obiettivi a lunga gittata, ma a una squadra che si sta formando. Mi piace mettere i giocatori a proprio agio e nelle loro caratteristiche”. 

Sente sete di rivincita verso il Cosenza?

“E’ normale e scontato. Ma è pur sempre una partita di calcio da affrontare con motivazioni alte. Stavolta non serve tirarle fuori. Dobbiamo giocare con la testa giusta. Continua a ritenere che nel playout meritassimo di salvarci noi”. 

Le porte chiuse sono un vantaggio o uno svantaggio?

“Per noi sono un vantaggio perchè finora abbiamo sempre giocato senza pubblico o comunque con poca gente sugli spalti”. 

E’ in emergenza negli esterni bassi?

“Si e infatti ho provato Papetti terzino destro, ma non è un problema perchè chi c’è vuole dimostrare di poterci stare e confido in questo”.

Il Cosenza che avete affrontato al playout era più verticale, vi ha aspettato lasciandovi fare la partita sia all’andata che al ritorno. Da Viali a Caserta è cambiato molto ora la squadra gioca più orizzontale, è manovriera. Cosa cambia nell’affrontarla?

“Ha messo più qualità, ha profondità davanti. Bisogna fare la partita. Con tutti i giocatori forti che hanno in attacco dovremo sbagliare il meno possibile. Sbagliare nulla è impossibile, ma dobbiamo provarci”.

Cistana come sta? Ci sono problemi anche a centrocampo?

“Andrea sta bene ed è recuperato, ha preso una botta in precampionato, ma ora è a posto. Altri no. Non ci saranno Jallow, Muca, Galazzi, Bertagnoli per il resto vedremo con i convocati che pubblicheremo alle 18. Ho giocatori che possono ricoprire più ruoli  e questo è un bene”. 

Fogliata, in procinto di debuttare e addirittura dal primo minuto, che giocatore è?

“L’ho seguito molto in Primavera, avendo un Centro Sportivo spettacolare dove basta fare 50 metri per andare a vedere anche i giovani. L’ho seguito tanto, mi è sempre piaciuto. Quando sono tornato l’ho fatto allenare subito in prima squadra. E’ cresciuto molto e in questo ritiro molto duro sul piano fisico ha tenuto botta, non si è mai fermato. Ha buona visione di gioco, gamba e tiro in porta. Ci torna utile in questo momento che siamo in emergenza anche a centrocampo”. 

Ottimo colpo di mercato del Brescia: dal Frosinone arriva il centravanti Gennaro Borrelli (23 anni, 194 cm, 6 gol in 24 partite nello scorso campionato che ha portato i ciociari in serie A). Il club di Stirpe ha accettato di girarlo in prestito alle Rondinelle, ma con un diritto di riscatto di 4 milioni di euro. Chiaro segnale di quanto i laziali puntino su uno dei giocatori più quotati per il campionato cadetto.

Nativo di Campobasso, Borrelli è cresciuto nel Pescara con cui debuttò in serie B a 19 anni. Ha poi indossato le maglie di Cosenza, Juve Stabia e Monopoli. Il Frosinone l’ha acquistato un anno fa dal Pescara per 350.000 euro.

Brescia Calcio comunica l’acquisto a titolo definitivo del calciatore Gabriele Moncini dalla squadra Benevento Calcio. L’attaccante scuola Juventus, nell’ultima stagione ha segnato nove reti con la maglia della Spal. Nel palmarès del nuovo calciatore biancoazzurro un campionato di Serie B 2019-20 con il Benevento. Benvenuto Gabriele!

Questa mattina, l’attaccante classe ’96, ha già svolto il suo primo allenamento con i nuovi compagni, mentre è atteso per venerdì a Brescia il terzino sinistro della Reggina Daniele Liotti (si svincola dal club fallito).

Brescia Calcio comunica il tesseramento a titolo temporaneo con diritto di riscatto del calciatore Lorenzo Dickmann dalla Spal. Il difensore classe 1996 vanta oltre duecento presenze nel campionato cadetto con le maglie di Novara, Chievo e Spal. Benvenuto Lorenzo!

Questa mattina, il difensore classe ’96, ha già svolto il suo primo allenamento con i nuovi compagni al centro sportivo di Torbole Casaglia.

Dopo la sentenza del Consiglio di Stato, la Lega di serie B ha deciso di concedere a Brescia e Lecco una proroga di mercato fino all’8 settembre. Vale sia per le operazioni in entrata che in uscita.

Brescia Calcio comunica il tesseramento a titolo definitivo del calciatore Michele Besaggio. Il centrocampista classe 2002, dopo aver segnato 12 reti nel campionato Primavera 2021/22, nell’ultima stagione ha indossato la maglia della Juventus Next Gen. Benvenuto Michele!

Ecco il documento ufficiale:

COMUNICATO UFFICIALE N. 82/A

Il Presidente Federale

  • visto il Comunicato Ufficiale n. 80/A del 30 agosto 2023, con il quale è stata disposta la riammissione al Campionato di Serie B 2023/2024 della società BRESCIA CALCIO S.p.A.;
  • ritenuto opportuno concedere alla società BRESCIA CALCIO S.p.A., ulteriori termini per l’effettuazione di operazioni di tesseramento, fino all’8 settembre 2023;
  • ravvisata, inoltre, la necessità di concedere alla società BRESCIA CALCIO S.p.A. ulteriori termini per l’effettuazione degli adempimenti previsti dall’art. 85, lett. B), par. IV, delle NOIF – Informazioni economico-finanziarie previsionali;
  • vista la delega conferita dal Consiglio Federale nella seduta del 24 luglio 2023 e confermata nella seduta del 4 agosto 2023;
  • d’intesa con i Vice Presidenti Federali

d e l i b e r a

  • di concedere alla società BRESCIA CALCIO S.p.A. il termine fino all’8 settembre 2023 (ore 20:00) per l’effettuazione di acquisizioni di calciatori non provenienti da Federazione estera e l’effettuazione di cessioni di calciatori;
  • di concedere, altresì, alla società BRESCIA CALCIO S.p.A., il termine fino al 14 settembre 2023 per l’effettuazione degli adempimenti di cui all’art. 85, lett. B), par. IV, delle NOIF – Informazioni economico-finanziarie previsionali.

PUBBLICATO IN ROMA IL 30 AGOSTO 2023

IL SEGRETARIO GENERALE Marco Brunelli IL PRESIDENTE Gabriele Gravina

Il Comunicato ufficiale della riammissione del Brescia in Serie B

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI POST SU X

Avviso sui cookie di WordPress da parte di Real Cookie Banner