La Primavera ancora battuta

La Primavera ancora battuta a Terni
Riccardo Tucci

Riccardo Tucci

Condividi su

La Primavera ancora battuta da una squadra umbra. Dopo la sconfitta interna con il Perugia arriva questa doccia fredda con l’altra squadra umbra, la Ternana. E se per il Perugia la sconfitta è stata meritata ed è arrivata anche contro una squadra ben attrezzata, contro la Ternana è stata una sorpresa. La formazione rossoverde viaggiava dopo aver infilato alcuni risultati negativi, sembrava in netta ripresa e lo ha dimostrato contro il Cosenza, il quale, dal canto suo, non riesce ad interrompere questo trend di risultati e di prestazioni, iniziato nel secondo tempo con la Virtus Entella.

La gara è sembrata quella dello scorso anno a parti invertite con la Ternana che ha giocato con più cattiveria ed intensità rispetto al Cosenza. La squadra di casa sfrutta al meglio le palle ferme e passa in vantaggio di testa su angolo e va ancora in gol con una palla che sfila nell’area piccola. In mezzo due occasioni per il Cosenza per riprenderla, con Musella ed Attanasio, ma lì davanti i lupi hanno le polveri bagnate e non è servito neanche l’inserimento di Cubretovic.

Le assenze di Novello e Chisari pesano tanto, Cubretovic, ancora adesso, sembra un oggetto misterioso spesso fuori dal gioco, Musella dà l’impressione di giocare solo per sé, Attanasio fa il suo ma non è un bomber e non gli si può chiedere di farsi carico del peso dell’attacco, Pagni ha giocato ancora poco e va inquadrato … insomma c’è da lavorare tanto.

In questo mese di novembre il Cosenza è atteso da impegni di alto spessore, sin da sabato prossimo a Pisa per poi continuare contro lo Spezia in casa; speriamo di rivedere il Cosenza delle prime giornate.

Ternana: Matei, Ciucci, Biondini (62’ Valenti), Gatto (85’ Seck), Bonugli, Girasole (85’ Doucourè), Fulga (62’ Lanari), Ferrara, Della Salandra (62’ Principi), Loconte, Bustos. A disposizione: Leoni, Manni, Mellini, Adrovanti, Monesi, Durastanti, Turella. All. Massimo Salvatore D’Urso

Cosenza: Castelnuovo, Cannatelli, Barone (80’ Bellotti), Armari (46’ Cubretovic), Touadì, Occhiuto, Pagni (66’ Contiero), Spingola (66’ De Salvo), Musella (93’ Mammolito), Attanasio, Di Porto. A disposizione: Sicilia, Bonofiglio, Essengue, Federico, Klavins. All. * Antonio Gatto

Arbitro: Andrea Zoppi di Firenze
Assistenti: Matteo Gentile di Isernia e Stefano Vito Martinelli di Potenza
Marcatori: 26’ e 31’ Fulga, 53’ Bonugli

Note: * squalificato; in panchina il secondo Danilo Angotti. La gara è stata disputata sul terreno di gioco dello stadio “Moreno Gubbiotti” di Narni (TN) ed anticipata alle ore 11:00. Giornata nuvolosa. Spettatori circa 70. Ammoniti: 26’ Fulga, 59’ Bustos, 60’ Occhiuto, 62’ Spingola, 64’ Ferrara, 70’ Barone e Ciucci. Calci d’angolo 9-5 (p.t.: 5-2). Tempo recuperato: p.t.: 2; s.t.: 5

La foto è del Cosenza Calcio – www.ilcosenza.it

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI POST SU X

Avviso sui cookie di WordPress da parte di Real Cookie Banner