COSENZA BATTUTO DA ASCOLI ED ARBITRO

Riccardo Tucci

Riccardo Tucci

Condividi su

Sotto una pioggia battente dall’inizio alla fine della gara il Cosenza perde contro i marchigiani complice una direzione di gara scandalosa. Pessimo l’arbitraggio di Catanoso; un arbitro che già alla fine del primo tempo ha fischiato una trentina di volte, nonostante una gara corretta, fischi spesso a sproposito, punizioni invertite, ha fischiato fallo ad ogni minimo contatto neanche se stesse arbitrando una gara di calcio a 5, un protagonista in negativo dell’incontro. Ha assegnato un rigore inesistente all’Ascoli ed ha annullato una rete per un fuorigioco che ha visto solo lui. A pensare male si fa peccato ma spesso si indovina (De Santis docet).

Cosenza privo di Vincenzo Spingola che in settimana è stato ceduto al Brindisi ed a cui la nostra redazione augura un campionato ricco di successi. Cosenza subito in vantaggio grazie ad una discesa di Di Porto, palla in mezzo, Novello non ci arriva per un soffio, ma alle sue spalle Gaffuri devia nella propria porta. Passano solo tre minuti e su una respinta da calcio d’angolo, Bando, dal limite, trova lo spiraglio giusto per pareggiare. In avvio di ripresa il rigore scandalo concesso all’Ascoli e trasformato da Tarantino, poi Catanoso ha completato l’omicidio annullando prima una rete regolarissima al Cosenza a Roseti per fuorigioco e poi a Barone sul 3-1.

Questo il tabellino della gara:

Cosenza: Castelnuovo, Essengue (78’ Bellotti), Barone, Mammolito (64’ De Salvo), Touadì, Armari, Attanasio (80’ Roseti), Di Porto, Novello, Contiero (64’ Chisari), Benedetti (78’ Pagni). A disposizione: Sicilia, Rende, Cannatelli, Le Pera, Marangon, Musella, Delicato. All. Antonio Gatto.

In piedi: Castelnuovo, Toaudì (k), Novello, Armari, Essengue, Contiero
Accosciati: Attanasio, Barone, Mammolito, Di Porto, Benedetti

Ascoli: Sciammarella, Caucci, Cozzoli, Barrotta, Gaffuri, Piermarini, Gaspari (74’ Sottil), Bando, Tarantino, Lo Scalzo (61’ Carano), Del Moro (74’ Colaiacomo). A disposizione: Amato, Mengucci, Carosi, Panza, Gorica. All. Cristian Ledesma

Arbitro: Luigi Catanoso di Reggio Calabria
Assistenti: Santino Spina di Palermo ed Andrea Mastrosimone di Rimini
Marcatori: 7’ Gaffuri (aut.), 10’ Bando, 51′ (rig.) e 87′ Tarantino

Note: la gara è stata disputata sul terreno di gioco dello stadio “Romolo Di Magro” di Taverna di Montalto (CS) ed anticipata alle ore 11:00. Giornata fredda, con pioggia battente e vento per tutta la durata dell’incontro. Spettatori poche decine. Annullate due reti al Cosenza, a Roseti ed a Barone. Ammoniti: 5’ Benedetti, 30’ Mammolito, 32’ Lo Scalzo, 54’ Touadì, 64’ Novello, 79’ Barrotta. Calci d’angolo 2-5 (p.t.: 0-3). Tempo recuperato: p.t.: 0; s.t.: 3

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI POST SU X