IL COSENZA VINCE UN BRUTTO DERBY CONTRO LA PROMOSPORT

Riccardo Tucci

Riccardo Tucci

Condividi su

Poche le cose degne di nota in un derby brutto, giocato con poca determinazione e con una idiosincrasia verso la porta avversaria da parte del Cosenza. Un primo tempo in cui il Cosenza ha sbagliato decine di palle gol con tiri che sembravano più che altro appoggi al portiere e ne ha messo a segno due con De Luca e Paura in mischia prima di subire il rigore di Ceravolo per un fallo di mano di Eusebio. Nella ripresa ancora gioco frammentato ma con qualche spunto dettato dalla vivacità di Grandinetti che però ancora deve capire che si gioca in undici. Nel finale le altre due reti, prima con Colavolpe su punizione e al quinto minuto di recupero con Nocera, reti che hanno fissato il punteggio sul 3-2 per il Cosenza. Di questa partita, intanto si salvano i tre punti e poi si deve pensare che c’è ancora da lavorare in queste partite in cui si vede la differenza tecnica ma in cui il fattore psicologico diventa altrettanto importante. A margine di tutto pessima al direzione di gara di Spataro di Rossano, male sia nella gestione della disciplina, sia nella gestione della gara nel suo complesso, dimenticandosi (fatto gravissimo) il minuto di raccoglimento per la morte di Gigi Riva.

Cosenza (4-3-3): Mendicino; Perrotta, Perfetti, Giudici, Eusebio; Colavolpe, Castagna (28’ Armini), Laurito; Mauro, De Luca, Paura (58’ Grandinetti). A disposizione: Beltrano, Mancuso, Esposito, Morrone, Sangermano, Aceto, Grandinetti, Gjonaj. All. Paola Luisa Orlando

Promosport (3-5-2): Calì; Criseo (60’ Vecchiè), Strati, Panetta; Ariobazzone, Cardamone, Misyur, Nocera, Ceravolo; Marino, Genio. A disposizione: Muscianese, Giudice. All. Maria Pia Trapani

Arbitro: Magno Paolo Antonio Spataro

Marcatori: 16’ De Luca, 27’ Paura, 29’ Ceravolo (rig.), 93’ Colavolpe, 95’ Nocera
Note: la gara è stata disputata sul terreno di gioco del Centro Sportivo “Real Cosenza” alle ore 11:30. Giornata di sole con forte vento di tramontana. Spettatori circa 70. L’arbitro non ha osservato il minuto di raccoglimento previsto su tutti i campi per la morte di Gigi Riva. Ammonite: 26’ l’allenatore della Promosport Trapani, 77’ Grandinetti, 92’ Misyur. All’82′ la Promosport ha colpito il palo con Genio. Calci d’angolo: 6-3 (p.t.: 3-1). Tempo recuperato: p.t: 2; s.t. 4+1

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI POST SU X