Caserta:”I ragazzi hanno dato tutto. Testa al Parma e poi al Catanzaro”

Marco De Paola

Marco De Paola

Condividi su

Queste le parole di mister Caserta al termine della gara contro la Sampdoria nel giorno dei 110 anni. I lupi escono sconfitti con il punteggio di 1-2.

Come mai la scelta di tenere fuori Marras?

“Aveva un problemino al flessore e quindi non l’ho rischiato. Sarebbe stato pericoloso visto che è un calciatore fondamentale per noi”.

Rimprovera qualcosa ai suoi, in particolare ai difensori?

“I gol sono stati presi per errori e non perché abbiamo sofferto le giocate della Sampdoria. Nel secondo tempo abbiamo fatto di tutto per riaprirla e pareggiarla. Dopo il gol ci abbiamo provato per tutta la ripresa. Dispiace perché gli episodi fanno la differenza. La Samp si è chiusa e non ha mai tirato in porta nella ripresa, rimanendo tutti sotto la linea della palla. Non è vero che ogni volta che si perde la squadra non ha grinta. Abbiamo fatto di tutto per 90 minuti. Poi gli episodi e gli errori condizionano la gara. Tranne per i gol non posso rimproverare nulla ai ragazzi”.

Compleanno amaro per i lupi…

“Era una serata importante e volevamo dare una gioia ai tifosi. Dispiace non esserci riusciti. Prima del loro vantaggio si è visto solo il Cosenza in campo. Bisogna pensare da domani alla prossima che si chiama Parma e non Catanzaro. Si pensa ad una gara alla volta. Nei momenti cruciali purtroppo non riusciamo a fare il salto di qualità. Pensiamo a fare i punti per la salvezza il prima possibile”.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI POST SU X