Dionigi:”Ripartiamo dalla gara di domani”

Marco De Paola

Marco De Paola

Condividi su

Queste le parole di mister Dionigi alla vigilia del match contro il Genoa, con una partita tutta rossoblu che si giocherà nel nome di “Gigi Marulla”.

Una settimana di concentrazione dopo il derby. Il Genoa affronta le gare al meglio ed al massimo nei primi 45 minuti, mentre il Cosenza statisticamente soffre nei primi 30 minuti. Che partita sarà?

“Analisi perfetta. Il Cosenza si è già confrontato con realtà forti in questo inizio campionato e l’attenzione deve essere massima. Noi usciamo fuori alla distanza, cosa che in alcuni momenti potrebbe essere anche un pregio. Il Genoa spinge tanto all’inizio con i suoi giocatori rapidi tra le linee. Noi dobbiamo riscattare la prestazione di Reggio tenendo conto della forza degli avversari e della loro foga offensiva”.

Quando si incontrano corazzate come il Genoa le pretattiche vengono messe da parte. Come affronterà la gara? Con tre difensori ed un centrocampo a tre?

“Sicuramente cambieremo qualcosa per arginare la loro forza. Loro riescono a portare tanta densità in alcune zone di campo, per cui dovremo rispondere a questa loro caratteristica. Noi dobbiamo ripartire piano piano sapendo da dove siamo venuti. Abbiamo giocatori che stanno sempre meglio e dal mio punto di vista possiamo giocarcela”.

Stiamo iniziando a conoscere le sue mosse e a fine primo tempo lei da fiducia sempre all’undici iniziale. È il suo modus operandi oppure sono le circostanze della partita che portano a questa scelta?

“Sicuramente mi piace iniziare come finiamo il primo tempo perché solitamente si finisce in crescendo. Ma non ho problemi a fare cambi all’intervallo”.

In fase di non possesso il Cosenza è una squadra rognosa e subisce non in modo particolare. In fase di possesso invece non mi ha colpito, specie nelle ultime prestazioni in cui ci sono stati molti lanci lunghi. Questa mancanza è dettata dagli avversari o dalla conformazione tattica?

“In fase di possesso dobbiamo studiare la pericolosità delle nostre azioni. Spesso noi giochiamo troppo la palla quando in realtà dovremmo verticalizzare più rapidamente. È mancata un po’ questa caratteristica. Poi gli avversari fanno anche il loro, ma noi dobbiamo migliorare le verticalizzazioni negli ultimi metri. Anche a Reggio abbiamo avuto qualche azione”.

Domani è la partita di Marulla, le chiedo quindi se a questa squadra manca qualcosa che aiuti l’attaccante a diventare bomber? Dal punto di vista mentale come sta vivendo questa situazione difficile anche per via delel critiche?

“Io do sempre il massimo per la squadra e per i tifosi e sto facendo questo. Nessuno può sindacare l’atteggiamento della squadra pur avendo sbagliato una gara. I ragazzi hanno bisogno del sostegno perché se lo meritano. Hanno fatto vedere buone cose, perché se spronati possono avere diversi benefici. La mia idea di gioco è quella di avere due attaccanti, ma ci deve supportare la condizione fisica. Non mi incaponisco contro calciatori e moduli, do il meglio anche in base alle nostre mancanze”.

Le parole di mister Dionigi poi si sono concentrate sulle ultime prestazioni

A Parma e Bari la squadra pur avendo perso ha dato l’impressione di essere sempre sul pezzo. A Reggio così non è stato, per cui questa gara può lasciare strascichi sull’aspetto mentale? È arrivato il momento di Calò?

“Sicuramente è stata una sconfitta brutta, anche perché nei primi minuti stavamo giocando bene ed abbiamo subito goal. Così come ad inizio secondo tempo, per cui ci hanno tagliato le gambe. Abbiamo anche fatto cose molto buone e dobbiamo ripartire da li. Domani cambiamo qualcosa dal punto di vista del sistema di gioco. Ma queste piccole evoluzioni le abbiamo fatte anche nel corso delle ultime gare. Il campo ci dirà se le strategie scelte saranno quelle corrette”.

Lei ha detto che avete bisogno del pubblico, che è rimasta scottata dal derby. Quale è il suo messaggio per i tifosi rossoblu?

“A noi è dispiaciuto tantissimo perdere quella gara. Penso però che il pubblico di Cosenza capirà cosa stanno facendo questi ragazzi, che hanno ottenuto anche belle vittorie. Sono sicuro che questa magnifica tifoseria ci darà una grossa mano”.

ULTIMI RISULTATI

CLASSIFICA

ULTIMI POST SU X